“Con l’home staging potrai vendere il tuo immobile prima e al miglior prezzo!”

Questo è lo slogan più gettonato dalle home stager in Italia. Ma in un mercato immobiliare che sta riprendendo velocità, le agenzie immobiliari capaci vendono subito e con poca trattativa. Per cui non ci sarebbe bisogno dell’home staging. No, ma solo se viene osservato il punto di vista finale.

L’home staging è uno strumento di comunicazione che va inserito nella categoria “promozione e marketing dell’agenzia” per più di un motivo:

– Gli immobili presentati al meglio qualificano l’agenzia
– Gli immobili preparati per un target preciso aumentano la visibilità dell’agenzia
– Gli immobili allestiti in modo impeccabile, migliorano l’esperienza durante la visita

Ed ecco che, magicamente, l’agenzia diventa attrattiva per chi deve vendere il proprio immobile, creando le basi per un marketing attrattivo che permette di ottenere le acquisizioni spontanee.

Chi decide di mettere in vendita un immobile, sa (almeno inconsciamente) che deve confrontarsi con altri immobili concorrenti e si informa su quali sono i prezzi di vendita per gli immobili simili nella sua zona.

Facendo questa ricerca, si troverà una marea di annunci e presto si renderà conto che alcuni hanno un’attrattiva superiore. Di solito, quegli annunci fanno riferimento a quelle poche agenzie che investono sull’home staging ed ecco che nella testa del venditore scatta la scintilla: “il mio immobile sarà venduto da chi lo merita”. Per professionalità, competenza e cura dei particolari.

La nostra filosofia è stata questa. Aggiungere giorno dopo giorno, la cura dei dettagli estetici alla professionalità e alle competenze che sono un prerequisito senza le quali non si potrebbe tenere aperta un’attività.

I fatti ci hanno dato ragione, le persone ci scelgono per come ci presentiamo e perché vogliono presentare il loro immobile al meglio.

L’home staging non è solo una tecnica di allestimento ma uno degli strumenti di comunicazione più potenti in mano ad un’agenzia immobiliare. Mille parole non valgono un’immagine e quando durante la visita scatta l’effetto wow, accadono due cose:

Si chiude la trattativa
Si innescano il passaparola e la condivisione

Risultati e clienti soddisfatti sono gli elementi che creano quella miscela esplosiva di entusiasmo che porta nuovi clienti.

In un momento storico dove la disitermediazione è dietro l’angolo e dove le agenzie immobiliari sono considerate sempre meno indispensabili, offrire un servizio aggiuntivo che crea qualità e consapevolezza, può fare la differenza. 

Le acquisizioni spontanee sono la maggior gratificazione per un’agenzia immobiliare perché è la conferma che

Perché “Il bello chiama il bello”

(Cit. Francesca Greco)